Collegati con noi

Collegati con noi in qualche modo...

attraverso Facebook, Twitter o con gli RSS



O

ISCRIVITI AI NOSTRI RSS FEED

Abbonati ai nostri RSS per essere sempre aggiornato sul nostro sito
Iscriviti

Frasi di Curzio Malaparte - scritto da biografia Nome d'arte di Kurt Erich Suckert (Prato, 9 giugno 1898 – Roma, 19 luglio 1957) Nasce da madre italiana e padre tedesco e a soli sedici anni parte volontario per la Grande guerra.
Personaggio complesso, passò dal fascismo, dall'antifascismo al comunismo...
Scrittore, giornalista, ufficiale, poeta e regista cinematografico.

1

Valutata 2.39/5 (47.81%) (210 Voti)
Invia :) Invia ad un amico
Commenti(0) | Tags: città descrizione

Simile a un osso antico, scarnito e levigato dalla pioggia e dal vento, stava il Vesuvio solitario e nudo nell’immenso cielo senza nubi, a poco a poco illuminandosi di un roseo lume segreto, come se l’intimo fuoco del suo grembo trasparisse fuor della...

Leggi Tutto  

2

Valutata 2.85/5 (57.08%) (219 Voti)
Invia :) Invia ad un amico
Commenti(0) | Tags: guerra

E' certo assai più difficile perdere una guerra che vincerla. A vincere una guerra tutti sono buoni, non tutti sono capaci di perderla. / (La pelle)

Leggi Tutto  

3

Valutata 2.67/5 (53.4%) (191 Voti)
Invia :) Invia ad un amico
Commenti(0) | Tags: guerra

Quella sera Lanza era in casa del suo collega, e i due amici sedevano al buio parlando della strage di Amburgo. I rapporti del Regio Console d'Italia in Amburgo narravano fatti terribili. Le bombe al fosforo avevano appiccato il fuoco a interi quartieri d...

Leggi Tutto  

4

Valutata 2.66/5 (53.12%) (189 Voti)
Invia :) Invia ad un amico
Commenti(0) | Tags: prostituzione

I prezzi delle bambine e dei ragazzi, da qualche giorno, erano caduti, e continuavano a ribassare. Mentre i prezzi dello zucchero, dell’olio, della farina, della carne, del pane, erano saliti, e continuavano ad aumentare, il prezzo della carne um...

Leggi Tutto  

5

Valutata 2.63/5 (52.66%) (188 Voti)
Invia :) Invia ad un amico
Commenti(0) | Tags: incipit

Erano i giorni della «peste» di Napoli. Ogni pomeriggio alle cinque, dopo mezz'ora di punching-ball e una doccia calda nella palestra della P.B.S., Peninsular Base Section, il Colonnello Jack Hamilton ed io scendevamo a piedi verso San Ferdinando, apren...

Leggi Tutto