Collegati con noi

Collegati con noi in qualche modo...

attraverso Facebook, Twitter o con gli RSS



O

ISCRIVITI AI NOSTRI RSS FEED

Abbonati ai nostri RSS per essere sempre aggiornato sul nostro sito
Iscriviti

Clicca sulla ruota per leggere una frase a caso

gira la ruota

scritto da Flavio Santi ha scritto:

visite: 824 invia

Sopra l’immagine di una bella donna…

All’università invece ti ricordi? (sì mi ricordo)
la biblioteca fioriva di ragazze
dai modi più voraci o
lenti, dai seni
spenti o bivacchi
di carne intera,
capelli rossi e tanto
seno sul tavolo,
bianco come i fogli
che stringeva, lei,
o quell’altra ancora.
Ma se una si sentiva
addosso lo sguardo
silenziosa si infuriava,
prendeva i libri e se ne andava
in altri paradisi, in altre stanze.
E c’era lei: rosa nera
mai parlata,
sempre salutata di
un ciao, baciata
in cielo e in sogno
sono passati dieci anni,
ti ricordi (non vuoi),
adesso vivrai dove puoi,
con chi ti ha detto di amarti
per il tuo seno di allora
per il tuo sorriso di signora,
adesso sei come una strada di campi,
piena di polvere e buche,
ma io ti avrei voluta anche così:
polverosa e battuta.


(Il ragazzo X, Edizioni Atelier, Borgomanero, 2004)

Back to the front page