Collegati con noi

Collegati con noi in qualche modo...

attraverso Facebook, Twitter o con gli RSS



O

ISCRIVITI AI NOSTRI RSS FEED

Abbonati ai nostri RSS per essere sempre aggiornato sul nostro sito
Iscriviti

Frasi sull'argomento tristezza 8

Anker- Die Andacht des Grossvaters 1893

dillo con parole sue

Aldo Palazzeschi : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 10 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.62/5 (52.34%) (235 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Aldo Palazzeschi

L'amore, di qualunque specie, non è mai triste.



Victor Hugo : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 10 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.58/5 (51.58%) (273 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Victor Hugo

La malinconia è la felicità di essere tristi



Gabriel García Márquez : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 9 anni fa |Commenti(0) |

La necessità di sentirsi triste si andava trasformando in lei in un vizio a mano a mano che la devastavano gli anni. Si umanizzò nella solitudine. / (Cent'anni di solitudine)



Herta Müller : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 9 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.52/5 (50.46%) (285 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Herta Müller

Nei cortili con gli alberi di gelso, l'ombra cadeva come quiete su un vecchio volto seduto sulla sedia. Come quiete, perché in questi cortili ci andavo inattesa persino a me stessa e vi tornavo solo raramente. In queste rare occasioni un filo di luce cadeva dritto dalla cima dell'albero sul vecchio volto e rivelava un ambiente remoto. Guardavo sopra e sotto questo filo. Sentivo un brivido alla schiena, perché questa quiete non proveniva dai rami del gelso, ma dalla solitudine degli occhi sul volto. Non volevo che qualcuno mi vedesse in questi cortili. Che qualcuno mi chiedesse cosa ci facessi. Non facevo niente più di ciò che si vedeva. Osservavo a lungo gli alberi di gelso. E poi, prima di riprendere il cammino, ancora una volta il volto seduto sulla sedia. C'era un ambiente nel volto. Vedevo un uomo o una donna giovani abbandonare questo ambiente e trasportare fuori un sacco con un albero di gelso. Vedevo gli innumerevoli alberi di gelso trasportati nei cortili della città. / (Il paese delle prugne verdi)



Françoise Sagan : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 9 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.67/5 (53.45%) (287 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Françoise Sagan

Esito ad apporre il nome, il bel nome grave di tristezza su questo sentimento, del quale la noia, la dolcezza mi ossessionano. È un sentimento così completo, così egoista che io quasi me ne vergogno mentre la tristezza mi è sempre parsa onorevole. Non conoscevo lei, ma la noia, il rimpianto, e più raramente i rimorsi. Oggi, qualcosa si ripiega su me come una seta, snervante e dolce, e mi separa dagli altri. / In quell'estate avevo diciassette anni ed ero perfettamente felice. Gli "altri" erano mio padre ed Elsa, la sua amante. / / (Françoise Sagan, Bonjour tristesse, Longanesi, traduzione di Ruggero Sandanieli)



Stefano Benni : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 9 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.46/5 (49.26%) (244 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Stefano Benni

Quando uno è triste non servono le classifiche, non c'è un tristometro, è inutile dire sto mediamente peggio di te o decisamente meglio di te, si diventa tutti ottusi ed egoisti e la propria tristezza diventa una grande campana in cui ci si chiude, per non ascoltare la tristezza degli altri.



Miguel Benasayag : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 7 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.63/5 (52.62%) (260 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Miguel Benasayag

Resta tuttavia una certezza, e non da poco: che questa tristezza si può superare. Siamo convinti che il pessimismo diffuso oggi sia esagerato almeno quanto l’ottimismo di ieri, e che la configurazione del futuro dipende in buona parte da ciò che sapremo fare nel presente. / (L’epoca delle passioni tristi di Miguel Benasayag e Ghérard Schmit)



Miguel Benasayag : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 5 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.7/5 (54.01%) (257 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Miguel Benasayag

Sono i legami sociali, familiari a renderci liberi. Non il contrario, come infatti diceva Aristotele: lo schiavo è quello che non ha legami, non ha un suo posto... / (L’Epoca delle passioni tristi - M. Benasayag e G. Schmit)



Back to front page