Collegati con noi

Collegati con noi in qualche modo...

attraverso Facebook, Twitter o con gli RSS



O

ISCRIVITI AI NOSTRI RSS FEED

Abbonati ai nostri RSS per essere sempre aggiornato sul nostro sito
Iscriviti

Frasi sull'argomento mesi-stagioni 6

Christian Rohlfs Helene Rohlfs lesend

dillo con parole sue

Thomas Stearns Eliot : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 10 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.54/5 (50.75%) (281 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Thomas Stearns Eliot

Aprile è il mese più crudele, generando / Lillà dalla terra morta, mischiando / Memoria e desiderio, eccitando / Spente radici con pioggia di primavera. / / L'inverno ci tenne caldi, coprendo / La terra di neve smemorata, nutrendo / Una piccola vita con tuberi secchi. / / / [LA TERRA DESOLATA] / --------------------------------------- / April is the cruellest month, breeding / Lilacs out of the dead land, mixing / Memory and desire, stirring / Dull roots with spring rain. / / Winter kept us warm, covering / Earth in forgetful snow, feeding / A little life with dried tubers. / / [T. S. Eliot, The Waste Land – New York, 1922] / / /



Boris Pasternak : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 7 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.69/5 (53.88%) (330 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Boris Pasternak

Febbraio / Febbraio. Prender l'inchiostro e piangere! / Scrivere di Febbraio a singhiozzi, / finchè il tempo piovoso scrosciante / brucia come una fosca primavera. / / Prendere una carrozza. Per sei soldi / fra scampanio e stridere di ruote / recarsi là dove la pioggia torrenziale / strepita più che lacrime ed inchiostro. / / Dove, come pere incenerite, / dagli alberi mille cornacchie / cadranno nelle pozze rovesciando / una secca mestizia sul fondo degli occhi. / / Nereggiano di sotto gli spazi disgelati, / e il vento e solcato dai gridi, / e quanto più a caso, tanto più esattamente / si compongono i versi a singhiozzi. / ------------------------------------ / Февраль. Достать чернил и плакать! / Писать о феврале навзрыд, / Пока грохочащая слякоть / Весною черною горит. / / Достать пролетку. За шесть гривен / Чрез благовест, чрез клик колес / Перенестись туда, где ливень / Еще шумней чернил и слез. / / Где, как обугленные груши, / С деревьев тысячи грачей / Сорвутся в лужи и обрушат / Сухую грусть на дно очей. / / Под ней проталины чернеют, / И ветер криками изрыт, / И чем случайней, тем вернее / Слагаются стихи навзрыд.



Vincenzo Cardarelli : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 6 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.76/5 (55.29%) (306 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Vincenzo Cardarelli

Ottobre / Un tempo, era d'estate, / era a quel fuoco, a quegli ardori, / che si destava la mia fantasia. / Inclino adesso all'autunno / dal colore che inebria; / amo la stanca stagione / che ha già vendemmiato. / Niente più mi somiglia, / nulla più mi consola, / di quest'aria che odora / di mosto e di vino / di questo vecchio sole ottobrino / che splende nelle vigne saccheggiate. / / Sole d'autunno inatteso, / che splendi come in un di là, / con tenera perdizione / e vagabonda felicità, / tu ci trovi fiaccati, / vòlti al peggio e la morte nell'anima. / Ecco perché ci piaci, / vago sole superstite / che non sai dirci addio, / tornando ogni mattina / come un nuovo miracolo, / tanto più bello quanto più t'inoltri / e sei lì per spirare. / E di queste incredibili giornate / vai componendo la tua stagione / ch'è tutta una dolcissima agonia. /



Vladimir Alekseevič Solouchin : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 6 anni fa |Commenti(0) |

Luccica il marciapiede, per le vivide / pozze corrono i venti freddolosi. / Non sono ancora i geli dell'inverno, / ma è già tempo di scrosci e di burrasche. / Macchine,ombrelli di passanti, acceso / luccichio di vetrine e di réclames... / Anche la notte qui somiglia al giorno, / in città non esistono le tenebre.



Giovanni Pascoli : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 4 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.68/5 (53.66%) (205 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Giovanni Pascoli

Novembre / / Gémmea l’aria, il sole così chiaro / Che tu ricerchi gli albicocchi in fiore, / e del prunalbo l’odorino amaro / senti nel cuore. / / Ma secco è il pruno, e le stecchite piante / Di nere trame segnano il sereno, / e vuoto il cielo, e cavo al piè sonante / sembra il terreno. / / Silenzio, intorno: solo, alle ventate, / odi lontano da giardini ed orti, / di foglie un cader fragile. E’ l’estate, / fredda, dei morti.



Emily Dickinson : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 4 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.49/5 (49.89%) (174 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Emily Dickinson

Il Giorno diventò piccolo, circondato tutto / Dalla precoce, incombente Notte - / Il Pomeriggio in Sera profonda / La sua Gialla brevità distillò - / I Venti smorzarono i loro passi marziali / Le Foglie ottennero tregua - / Novembre appese il suo Cappello di Granito / A un chiodo di Felpa - / / (da Geometrie dell'estasi)



Back to front page