Collegati con noi

Collegati con noi in qualche modo...

attraverso Facebook, Twitter o con gli RSS



O

ISCRIVITI AI NOSTRI RSS FEED

Abbonati ai nostri RSS per essere sempre aggiornato sul nostro sito
Iscriviti

Frasi sull'argomento vino 8

dipinto a olio di Paola Orru

vino

Altro : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 11 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.6/5 (51.9%) (326 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Altro

In vino veritas - Nel vino c'è la verità



Aleksandr Sergeevič Puškin : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 10 anni fa |Commenti(0) |

Ma quegli amici a cui, riuniti,Le prime strofe io leggevo / Sono morti o sono partiti, / Come un tempo Sa'adi diceva. / Così Onieghin va a terminare / Senza di loro. E il caro ideale / Di Tatjana colei che ispirò... / Molto il destino ci rubò! / Beato chi lasciò il festino / Della vita senza bere / Tutto il vino del bicchiere, / Non lesse il suo romanzo fino / In fondo e seppe dirle addio / D'un tratto, come a Oneghin io. / ------------------------------- / (da Evgenij Onegin - Traduzione di Giovanni Giudici)



Leonardo Sciascia : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 10 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.5/5 (50.03%) (317 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Leonardo Sciascia

-Maestà- disse il ministro Santangelo battendo dolcemente un dito sulla spalla di Ferdinando -siamo alle Grotte. Il re si svegliò con un singulto in faccia al ministro aprì gli occhi acquosi di sonno smarriti, si passò il dorso della mano sulla bocca da cui colava un filo di saliva. / (Il mare colore del vino Einaudi, 1976)



Italo Svevo : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 9 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.7/5 (53.93%) (313 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Italo Svevo

Tutti gli altri, a quella tavola, erano giocondi con grande naturalezza, come lo sono sempre gli spettatori. A me la naturalezza mancava del tutto. Era una sera memoranda anche per me. Mia moglie aveva ottenuto dal dottor Paoli che per quella sera mi fosse concesso di mangiare e bere come tutti gli altri. Era la libertà resa più preziosa dal monito che subito dopo mi sarebbe stata tolta. Ed io mi comportai proprio come quei giovincelli cui si concedono per la prima volta le chiavi di casa. Mangiavo e bevevo, non per sete o per fame, ma avido di libertà. Ogni boccone, ogni sorso doveva essere l'asserzione della mia indipendenza. Aprivo la bocca più di quanto occorresse per ricevervi i singoli bocconi, ed il vino passava dalla bottiglia nel bicchiere fino a traboccare, e non ve lo lasciavo che per un istante solo. Sentivo una smania di muovermi io, e là, inchiodato su quella sedia, seppi avere il sentimento di correre e saltare come un cane liberato dalla catena. / (Vino generoso da Novelle)



Pierre-Jules Renard : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 8 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.55/5 (50.99%) (284 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Pierre-Jules Renard

Per aver successo bisogna aggiungere acqua al proprio vino, finché non c'è più vino. (da Diario)



Giorgio Caproni : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 8 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.55/5 (51.07%) (298 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Giorgio Caproni

Squarcio / / Viltà d'ogni teorema. / Sapere cos'è il bicchiere. / Disperatamente sapere / che cosa non è il bicchiere, / le disperate sere / quando (la mano trema, / trema) nel patema / è impossibile bere.



Francis Scott Fitzgerald : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 5 anni fa |Commenti(0) |

C'era una certa benignità nell'ubriachezza: c'era quell'indescrivibile splendore che essa recava, simile ai ricordi di serate effimere e svanite. / (Belli e dannati)



Giosuè Carducci : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 3 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.8/5 (55.98%) (169 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Giosuè Carducci

San Martino / / La nebbia a gl'irti colli / piovigginando sale, / e sotto il maestrale / urla e biancheggia il mar; / / ma per le vie del borgo / dal ribollir de' tini / va l'aspro odor de i vini / l'anime a rallegrar. / / Gira su' ceppi accesi / lo spiedo scoppiettando: / sta il cacciator fischiando / sull'uscio a rimirar / / tra le rossastre nubi / stormi d'uccelli neri, / com'esuli pensieri, / nel vespero migrar.



Back to front page