Collegati con noi

Collegati con noi in qualche modo...

attraverso Facebook, Twitter o con gli RSS



O

ISCRIVITI AI NOSTRI RSS FEED

Abbonati ai nostri RSS per essere sempre aggiornato sul nostro sito
Iscriviti

Frasi sull'argomento estate 8

Anker- Die Andacht des Grossvaters 1893

dillo con parole sue

Mark Twain : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 10 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.59/5 (51.84%) (294 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Mark Twain

L'inverno più freddo che ricordi è stato l'estate a San Francisco.



George Sand : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 9 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.62/5 (52.4%) (308 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>George Sand

C'era un volta, in un campo di grano, un grillo nero e molto brutto . Gli altri grilli, le cicale e le farfalle si burlavano di lui. Era estate e giunse il giorno della festa che si sarebbe tenuta in onore della luna piena. Le libellule avrebbero danzato per lei, le lucciole avrebbero illuminato il prato e i grilli avrebbero organizzato un grande concerto. Il piccolo grillo solitario era malinconico poiché nessuno avrebbe mai permesso che partecipasse alla festa. Venne la sera. La luna, maestosa, raggiunse il suo posto alzandosi da dietro la cima di un colle. La festa era al culmine, mentre il povero grillo, da un angolo del campo, si struggeva di malinconia e sognava di poter raggiungere la luna per cantarle una bella serenata. Nel frattempo, tra le attrattive della festa, i grilli, le libellule e tutti gli altri si dimenticarono della luna. Questa attese pazientemente per un po', poi, sdegnata, si fece coprire da una nuvola di passaggio. Gli invitati, delusi dall'improvviso squallore del campo, se ne andarono ad uno ad uno. Il brutto grillo, invece, raggiunse i piedi di un colle e cominciò a salire verso la cima. La luna se ne accorse e, incuriosita, mandò il vento a domandargli dove stesse andando. Il grillo rivelò al vento di voler raggiungere la luna per cantarle una serenata e farle sentire che non tutti l'avevano dimenticata. Il vento, allora, cercò di dissuaderlo: per lui raggiungere la luna era impossibile! Ma niente è impossibile per chi ama e il grillo, che si era innamorato della luce della luna, continuò a camminare e camminare, senza riposo, sorridendo alla luce lontana. / (La piccola Fadette)



Ennio Flaiano : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 7 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.58/5 (51.64%) (318 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Ennio Flaiano

Non c'è che una stagione: l'estate. Tanto bella che le altre le girano attorno. L'autunno la ricorda, l'inverno la invoca, la primavera la invidia e tenta puerilmente di guastarla.



Albert Camus : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 7 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.57/5 (51.39%) (295 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Albert Camus

Nella profondità dell'inverno, ho imparato alla fine che dentro di me c'è un'estate invincibile.



Anton Pavlovic Cechov : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 7 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.65/5 (52.95%) (261 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Anton Pavlovic Cechov

La gente non si accorge se è estate o inverno quando è felice.



Cesare Pavese : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 7 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.48/5 (49.66%) (261 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Cesare Pavese

Non c'è niente che sappia di morte più del sole in estate, della gran luce, della natura esuberante. Tu fiuti l'aria e senti il bosco e ti accorgi che piante e bestie se ne infischiano di te. Tutto vive e si macera in se stesso. La natura è la morte. / / (Il diavolo sulle colline)



Alice Munro : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 6 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.57/5 (51.44%) (278 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Alice Munro

Viaggiava e basta, guardando il panorama. Era cresciuta sulla costa, dove esisteva una cosa chiamata primavera mentre da quelle parti l'inverno precipitava quasi senza soluzione di continuità nell'estate. Un mese prima c'era ancora la neve, e ora faceva abbastanza caldo da andare in giro sbracciati. Nei campi restavano abbaglianti pozze d'acqua, e il sole picchiava attraverso i rami spogli. / (da Troppa felicità 2011 Einaudi)



Attilio Bertolucci : clicca per leggere tutte le frasi di questo autore Inserita circa 3 anni fa |Commenti(0) |

Valutata 2.64/5 (52.9%) (245 Voti)
Invia ad un amico Invia ad un amico:)

Wikipedia contiene una voce riguardanteWikipedia>>Attilio Bertolucci

Che ora è questa che saluta / il muro sbiadito con calda luce / e silenzioso cenno, e sommuove / l'aria tremante di giugno? / Ardi immobile, azzurro, / lustrate foglie della magnolia / e tu fiore profuma il giorno, / consuma i tuoi petali bianchi / sino alla dissoluzione, a noi / gli occhi chiusi arrossa / il riverbero estivo cui / solitaria cicala s'accompagna. /



Back to front page